Interventi

3 Giugno 2014

Il Carlino Bologna del 3 giugno 2013

Saliera risponde a Lunghi (Cgil)
"Opere pubbliche, la Regione investe"
 
PIÙ di duecento milioni di euro sul territorio bolognese per far ripartire l'economia e creare nuovi posti di lavoro. Cosi la Regione Emilia Romagna risponde a Maurizio Lunghi, nuovo segretario della Cgil, che in un'intervista sul Carlino di domenica aveva sollecitato le istituzioni locali a fare la loro parte e a investire il più possibile sulle opere pubbliche.

«Ha ragione Lunghi a ribadire che i cantieri portano posti di lavoro' — commenta la vice presidente e assessore al Bilancio di viale Aldo Moro, Simonetta Saliera (nella foto) —, e su Bologna la Regione si è impegnata in prima persona nell'assicurare le nsorse necessane' . L'elenco delle opere finanziate è lungo, anche se solo alcune di queste sono già diventate veri e propri cantieri. «Poco più di una settimana fa, dopo decenni — ricorda la Saliera —, abbiamo salutato e festeggiato il bando di Rfi per l'assegnazione dei lavori per il Nodo di Rastignano. Ma la Regione ha investito e sta investendo su molte altre: 10 milioni per la riqualificazione dell'ex mercato ortofrutticolo, altri 5 per riqualificazioni a Bologna e Calderara di Reno, 6 milioni per infrastrutture in provincia (come piste ciclabili e progetti di illuminazione), 77 milioni per l'acquisto di dodici treni e 41 per l'interramento della Veneta. Per il People Mover abbiamo garantito 27 milioni e altri 20 per la realizzazione della Bazzanese, più l'investimento per il primo stralcio del Tecnopolo. E su molte altre opere, come il nodo di Casalecchio e i nuovi caselli autostradali abbiamo raggiunto accordi con Autostrade o Rfi».

Post

20 Marzo 2019

Museo Ogr in Assemblea legislativa, la lettera di Afeva

“Grazie Presidente Saliera: Lei ci ha riavvicinati alle istituzioni repubblicane, e ha dato un esempio di come ci si dovrebbe comportare quando si riveste una importante carica pubblica”. A pochi giorni dall’avvio dei lavori per la realizzazione del Museo Ogr nei locali dell’Assemblea legislativa regionale dell’Emilia-Romagna e nel giorno in cui è iniziato il trasferimento dei reperti storici, la Cgil, l’Afeva (Associazione dei famigliari delle vittime dell’amianto) e l’Associazione Artecittà ringraziano la Presidente dell’Assemblea legislativa regionale dell’Emilia-Romagna per il ruolo svolto nella salvaguardia del materiale della storica officina bolognese.

20 Marzo 2019

La Val di Zena si racconta in un volume

Dalla balena fossile di Gorgognano al tritone testato, dalla Grotta della Spipola alla Torre dell’Erede, passando per il Castello di Zena e la Pieve di Gorgognano.