Interventi

12 Giugno 2014

Il Palazzo del futuro

Il Palazzo del futuro

 

Il Carlino Bologna – 12 giugno 2014

Intervento di Simonetta Saliera

Vicepresidente della Regione Emilia-Romagna

 

La Città Metropolitana è il futuro del territorio bolognese. Dovrà essere sostenuta da una forte progettualità strategica, alla cui base è imperativo che ci sia una fortissima collaborazione tra tutti i Comuni e impregnata su una profonda idea di semplificazione.

La Città Metropolitana avrà, dunque, successo se diventerà motore dello sviluppo economico del territorio bolognese e anche di quello regionale. Nei giorni in cui si è riunito per l´ultima volta il Consiglio provinciale di Bologna, concludendo così una storia importante di democrazia elettiva, voglio ringraziare tutti i Presidenti, gli Assessori e i Consiglieri, che, in oltre mezzo secolo di storia democratica repubblicana, hanno avuto a cuore il bene delle nostre comunità, conquistandosi un ruolo da protagonisti nella storia di sviluppo culturale, benessere economico e sociale che ha trasformato, nel secondo dopoguerra, la nostra terra da terra di miseria a una delle parti più ricche e innovative dell’Europa. Lo stesso ringraziamento vale per le persone che come dipendenti della Provincia si sono impegnati e che attualmente saranno coinvolti nell’avvio della Città Metropolitana. Infatti, la legge Delrio, già prevede che le funzioni fondamentali ora svolta dalla Provincia e il personale in servizio a Palazzo Malvezzi passino alla Città Metropolitana. Questo è un elemento di serenità e tranquillità nel momento in cui si deve lavorare seriamente e duramente perché la nuova Istituzione svolga quel ruolo di unità del territorio bolognese che tutti noi auspichiamo. La Regione c’è e ci sarà nell’attuare un’idea innovativa istituzionale che abbia al centro un chiaro obiettivo di semplificazione, riducendo i passaggi amministrativi e chiarendo bene a chi stanno in capo le singole scelte e responsabilità di ciascun processo. Meno passaggi burocratici significa migliore risposta alle aspettative di un rapporto più semplice con le istituzioni per cittadini, imprese e territorio. È questa in primo luogo la via per riacquisire e rafforzare la fiducia di tutti noi nella politica e nelle istituzioni.

Post

23 Agosto 2019

11 settembre di pace, Daoud Nassar racconta la sua storia

Può una fattoria coltivare la pace? Può un uomo che insegna a non odiare difendersi e superare le difficoltà? Può un uomo che vive nella terra più martoriata dai conflitti parlare di comprensione tra i popoli? Sembra utopia, ma la vita di Daoud Nassar dimostra che tutto questo è possibile: primo non sentirsi vittime, secondo non odiare i propri oppressori, terzo essere costruttore di pace.

22 Agosto 2019

Legambiente premia i vini bolognesi

I vini bolognesi conquistano la Festa di Legambiente. Nel corso della XXXI edizione di FestAmbiente, la tradizionale kermesse organizzata dalla più importante associazione ambientalista italiana, che si è svolto a Grosseto nel cuore dell'estate due aziende vinicole bolognesi hanno conquistato il podio iridato: si tratta della Tenuta Santa Cecilia di San Lazzaro di Savena che è stata premiata per il suo "pignoletto frizzante", e l'Azienda Tomisa sempre di San Lazzaro di Savena, premiata per il suo Barbera Emilia.