Interventi

19 Maggio 2016

L'Europa delle Regioni

L’Europa delle Regioni 19 maggio 2016 – Sessione europea della Regione Emilia-Romagna Intervento di Simonetta Saliera Presidente Assemblea legislativa Regione Emilia-Romagna Care colleghe e colleghi, diamo il benvenuto a tutti gli ospiti che partecipano oggi alla nostra sessione solenne in occasione della discussione e votazione della Risoluzione di indirizzo alla Giunta regionale sulla partecipazione della Regione Emilia-Romagna alla formazione e attuazione del diritto dell’Unione europea.

E’ per noi un onore avere nostro ospite il signor Lambertz, primo vicepresidente del Comitato delle regioni, che ha gentilmente accettato di essere tra noi per darci modo di riflettere e di confrontarci sul ruolo che oggi hanno e possono avere in futuro le Regioni ed in particolare le Regioni con poteri legislativi. E’ infatti, obiettivo condiviso con la Conferenza dei presidenti delle assemblee legislative, nel percorso che sta portando alla definizione della riforma del Senato, l’esigenza di promuovere una più efficace partecipazione delle Assemblee legislative dei distinti livelli territoriali al processo decisionale europeo. Fare in modo che l’Assemblea legislativa dell’Emilia Romagna sia promotrice di iniziative di studio e ricerca. Rendere consapevole del nuovo ruolo assegnato alle Regioni e ai membri eletti dei consigli regionali, alla luce del contributo diretto e concreto che come Assemblea possiamo dare. Questo grazie all’esperienza maturata in questi anni, a partire dall’avvio delle prime collaborazioni sperimentali con il Comitato delle Regioni europeo dal 2005. Ciò in parallelo all’attività volta ad incentivare la partecipazione dei cittadini e delle forme aggregate di rappresentanza, alla vita, non solo della nostra comunità regionale, ma a quella più ampia della nostra comunità europea. Un dialogo con i territori e la comunità civile che deve avvenire in primo luogo attraverso i Parlamenti nazionali e regionali, il Comitato delle Regioni e il rafforzamento della cooperazione con il Parlamento europeo, grazie soprattutto ai parlamentari europei. Essi rappresentano un punto di riferimento per i territori a Bruxelles e per Bruxelles nei territori e con i quali, a partire dal coinvolgimento nei lavori relativi alla sessione europea di quest’anno, è stata avviata una collaborazione più strutturata. Abbiamo tutti ben presente il quadro europeo attuale, con le difficoltà legate ai flussi migratori che hanno indotto alcuni Stati ad innalzare barriere ai propri confini incrinando la conquista dell’Europa di Schengen. Abbiamo altrettanto presente i problemi della burocrazia, dell’insufficiente unità e della gestione dei fondi. E’ proprio in questo contesto che il contributo dell’Assemblea deve intervenire non soltanto quando è necessario ratificare una norma, ma anche e soprattutto quando è il momento di plasmare quella norma affinché sia sempre più adeguata e conforme alle necessità dei cittadini europei. Il Presidente degli Stati Uniti, Barak Obama nel suo discorso pochi giorni fa a Londra ha detto che il mondo vive un momento carico di sfide dove anche le nostre scelte politiche hanno riverbero sul pianeta intero. La Commissione europea si pone sia obiettivi legati alla vita di tutti i giorni, sia finalità legate a come deve essere l'Europa di domani. Si batte, cioè, contro la dittatura del presente. L'Emilia Romagna si è già impegnata per raggiungere entro il 2020 obiettivi importanti e sicuramente può apportare elementi significativi al dibattito, così come è richiesto il nostro impegno nell'immaginare l'architettura delle istituzioni che vogliamo ci governino. Ringrazio gli uffici per aver lavorato speditamente e con entusiasmo alla preparazione di questa giornata e ringrazio l’assessore Bianchi per la sua presenza e gli lascio quindi subito la parola.

Post

14 Ottobre 2018

Giornata della cultura ebraica 2018

“Soprattutto quest’anno, in cui ricorre l’80° anniversario dell’orrore delle leggi razziali, che ancora oggi rappresentano e per sempre rappresenteranno una ferita nella nostra storia e motivo di vergogna per chi si macchiò di tale crimini e per chi tacque davanti a tale abominio, dobbiamo ricordare come la cultura ebraica abbia rappresentato e rappresenti una delle linfe vitali della nostra società nazionale e regionale.

11 Ottobre 2018

Contro la violenza ai danni di bambine e ragazze

L’Assemblea legislativa regionale dell’Emilia-Romagna ha aderito alla campagna “Indifesa” promossa dall’associazione Terre des hommes in occasione della Giornata contro la violenza sulle bambine e le ragazze.