Interventi

14 Maggio 2018

La lotta alle fake news

Bologna, 11 maggio – Convegno “#Attenti alle bufale. Workshop di cittadinanza attiva e consapevole digitale” Saluto di Simonetta Saliera Presidente dell’Assemblea legislativa regionale dell’Emilia-Romagna Buongiorno a tutti, da molto tempo l’Assemblea legislativa sta affrontando varie e diverse discussioni con studenti, insegnanti, associazioni e cittadini sull’attualità dell’Europa Unita e i sui problemi che nel corso dei suoi primi anni di vita sta attraversando.

Il superamento dei confini e la moneta unica sono dati ormai dati per assodati, ma nonostante questo non possiamo affermare che l’Europa sia in buona salute. Problemi quali l’immigrazione, le diversità fra le stesse Costituzioni degli Stati membri, le diseguaglianze sociali, la mancanza di una concezione identitaria di politica estera unitaria e sono le difficoltà dell’oggi. È possibile pensare ad un’Europa federalista e quindi con un suo governo e un suo bilancio con specifiche materia di competenza? Questi incontri hanno lo scopo di superare la difficile attualità per poter costruire dal basso attraverso una cittadinanza attiva e consapevole l’Europa che vogliamo superando gli ancora esistenti nazionalismi ed egoismi dei singoli Stati. Oggi vi verrà illustrato un nuovo progetto UE 2BE dalla signora Fenati fra poco, oggi affrontiamo il tema dell’era digitale e in particolare il fenomeno Fake News. Le Fake News sono sempre esistite, mentre una volta viaggiavano sui telefoni a gettone o sulle telescriventi, oggi con l’avvento di Internet la loro velocità e la loro diffusione nel mondo è aumentata in modo esorbitante. Per esempio negli anni ’70 il famosissimo scandalo del Banco Ambrosiano e l’omicidio di Guido Calvi sotto il Ponte dei Frati Neri di Londra, che vide coinvolta la massoneria piduista, portò ad una falsa notizia che comportò la messa sotto inchiesta dell’allora Governatore della Banca d’Italia Paolo Baffi e del Vicedirettore della stessa Banca Centrale Mario Sarcinelli, come se fossero in qualche modo responsabili del fallimento della banca milanese. Invece erano stati proprio loro i disvelatori delle oscure manovre che coinvolgevano il Banco Ambrosiano. Oggi in un’epoca di una comunicazione sempre più veloce, sempre più diretta, sempre più numerosa, sempre meno mediata, le “fake news” sono più veloci, dirompenti, dannose, tanto che il verosimile diventa verità. È importante creare consapevolezza di ciò con sempre maggiore capacità critica per distinguere tra ciò che è vero e ciò che è falso. È per contrastare tutto questo che l’Assemblea legislativa regionale, pur con tutti i propri limiti, ha deciso di organizzare questo evento. Una giornata di lavoro e di impegno civile con a fianco la Scuola di Pace e di Memoria di Monte Sole per irrorare il terreno della nostra democrazia e dell’Europa che vorremmo.

Post

20 Marzo 2019

Museo Ogr in Assemblea legislativa, la lettera di Afeva

“Grazie Presidente Saliera: Lei ci ha riavvicinati alle istituzioni repubblicane, e ha dato un esempio di come ci si dovrebbe comportare quando si riveste una importante carica pubblica”. A pochi giorni dall’avvio dei lavori per la realizzazione del Museo Ogr nei locali dell’Assemblea legislativa regionale dell’Emilia-Romagna e nel giorno in cui è iniziato il trasferimento dei reperti storici, la Cgil, l’Afeva (Associazione dei famigliari delle vittime dell’amianto) e l’Associazione Artecittà ringraziano la Presidente dell’Assemblea legislativa regionale dell’Emilia-Romagna per il ruolo svolto nella salvaguardia del materiale della storica officina bolognese.

20 Marzo 2019

La Val di Zena si racconta in un volume

Dalla balena fossile di Gorgognano al tritone testato, dalla Grotta della Spipola alla Torre dell’Erede, passando per il Castello di Zena e la Pieve di Gorgognano.