Post

1 Ottobre 2016

Ricordare l'eccidio di Marzabotto per vaccinarci dalla violenza

"La memoria e il ricordo fanno parte della nostra storia: rappresentano la garanzia per il futuro della nostra democrazia. L'eccidio di Marzabotto è una delle pagine tragiche della nostra storia: ricordare ciò che accadde a Monte Sole è vaccinarci dal ripetere gli errori che portarono a negare la libertà e la dignità della persona umana".

Così Simonetta Saliera, Presidente dell'Assemblea legislativa regionale dell'Emilia-Romagna, rivolge un saluto in occasione delle celebrazione che domani si terranno nel Comune dell'Appennino bolognese per ricordare l'eccidio nazifascista di Marzabotto, celebrazioni a cui l'Assemblea legislativa sarà rappresentata dal consigliere Igor Taruffi. Saliera ricorda anche come, "proprio per tenere sempre vivo il ricordo della tragedia di Marzabotto, dallo scorso 21 aprile 71° anniversario della Liberazione di Bologna, nei locali dell'Assemblea legislativa è esposto in modo permanente l'opera di Ilario Rossi dedicata appunto alla strage di Marzabotto: ci è stata donata dal figlio dell'artista e dal Comune di Monzuno e per l'Assemblea è stato un dovere morale oltre che un onore esporla al pubblico proprio per tenere viva la nostra storia, ricordare le vittime innocenti e spiegare ai giovani ciò che accadde e ciò che mai più deve accadere".

Post

12 Giugno 2019

La Repubblica di Montefiorino 75 anni dopo

Tappa fondamentale per la riconquista della libertà, uno tra i primi esempi di democrazia nell’Italia che combatteva per liberarsi dall’oppressione nazifascista.

11 Giugno 2019

I 30 anni dell'Associazione dei parenti delle vittime di Ustica

Da trent’anni combatte il muro di gomma che impedisce di arrivare alla verità sulla strage di Ustica. Da tre decenni lotta perché sia fatta vera luce ciò che avvenne nei cieli d’Italia nella notte del 27 giugno 1980.La storia dell’Associazione dei parenti delle vittime della strage di Ustica diventa un libro realizzato grazie alla collaborazione tra l’Associazione stessa e l’Assemblea legislativa della Regione Emilia-Romagna.