Post

11 Gennaio 2018

In Assemblea legislativa regionale l'Europa parla la lingua dei giovani

Irene Tugnoli, 25 anni; Umberto De Lorenzo, 26 anni; Riccardo Cucconi, 27 anni. Sono i tre giovani ricercatori che hanno vinto la borsa lavoro “Premio di Laurea l’Europa che sarà” di Europe Direct, il Servizio dell’Assemblea legislativa regionale dell’Emilia-Romagna che si occupa di promozione delle politiche europee.

I tre giovani, tutti laureati e appassionati di tematiche comunitarie, avranno l’opportunità di lavorare per 10 mesi dal primo febbraio prossimo presso gli Uffici di Europe Direct e del Parlamento di viale Aldo Moro mettendo a frutto le proprie conoscenze e facendosi nuove esperienze. Visibilmente emozionati e pronti alla nuova avventura, Tugnoli, De Lorenzo e Cucconi sono stati accolti oggi dalla Presidente dell’Assemblea Simonetta Saliera e dalla staff di Europe Direct guidato da Stefania Fenati. “Vi auguro buon lavoro e che l’esperienza in Assemblea legislativa sia per voi molto importante e positiva: anche con iniziative come questa – spiega Saliera – confermiamo il nostro impegno sui temi della formazione e dell’impegno per rafforzare i valori positivi dell’Unione europea”.

Post

15 Maggio 2019

Racconta il tuo 2 agosto

Dove eri il 2 agosto 1980? Come ricordi i momenti immediatamente successivi all’attentato alla stazione di Bologna? Che contributo hai dato per soccorrere le vittime dello scoppio della bomba?

14 Maggio 2019

La mostra su Charlotte Delbo arriva a Parigi

Dall’Assemblea legislativa regionale dell’Emilia-Romagna a Parigi per parlare di diritti e contrasto a xenofobia e antisemitismo. La mostra “Charlotte Delbo. Una memoria mille voci” del Liceo Laura Bassi di Bologna in collaborazione con il Parlamento regionale all’interno del progetto Concittadini arriva sulle rive della Senna: dal 15 maggio al 19 maggio prossimi, infatti, gli studenti e i docenti del Liceo Laura Bassidi Bologna saranno ospiti del “Comitè de pilotage delle Journées Charlotte Delbo” che annualmente organizza giornate di studio dedicate alla giornalista francese sopravvissuta alle deportazioni nazista ad Auschwitz.