Post

11 Gennaio 2018

In Assemblea legislativa regionale l'Europa parla la lingua dei giovani

Irene Tugnoli, 25 anni; Umberto De Lorenzo, 26 anni; Riccardo Cucconi, 27 anni. Sono i tre giovani ricercatori che hanno vinto la borsa lavoro “Premio di Laurea l’Europa che sarà” di Europe Direct, il Servizio dell’Assemblea legislativa regionale dell’Emilia-Romagna che si occupa di promozione delle politiche europee.

I tre giovani, tutti laureati e appassionati di tematiche comunitarie, avranno l’opportunità di lavorare per 10 mesi dal primo febbraio prossimo presso gli Uffici di Europe Direct e del Parlamento di viale Aldo Moro mettendo a frutto le proprie conoscenze e facendosi nuove esperienze. Visibilmente emozionati e pronti alla nuova avventura, Tugnoli, De Lorenzo e Cucconi sono stati accolti oggi dalla Presidente dell’Assemblea Simonetta Saliera e dalla staff di Europe Direct guidato da Stefania Fenati. “Vi auguro buon lavoro e che l’esperienza in Assemblea legislativa sia per voi molto importante e positiva: anche con iniziative come questa – spiega Saliera – confermiamo il nostro impegno sui temi della formazione e dell’impegno per rafforzare i valori positivi dell’Unione europea”.

Post

20 Marzo 2019

La Val di Zena si racconta in un volume

Dalla balena fossile di Gorgognano al tritone testato, dalla Grotta della Spipola alla Torra dell’Erede, passando per il Castello di Zena e la Pieve di Gorgognano. Lo splendore della Val di Zena, sull’Appennino bolognese, rivive nelle pagine di “Il Parco Museale della Val di Zena”, pubblicazione storico naturalistica realizzata dall’Associazione Parco Museale della Val di Zena con il patrocinio non oneroso dell’Assemblea legislativa della Regione Emilia-Romagna.

18 Marzo 2019

Il ricordo di Marco Biagi

“Ricordare la figura, il pensiero e l’opera di Marco Biagi è un dovere civile per tutte le Istituzioni. Il suo barbaro omicidio ferisce ancora tutta Bologna, la nostra regione e il Paese e interroga le nostre coscienze. Il dolore per la sua morte non trova pace perché è stata assassinata una persona e inferto un colpo ai valori della democrazia, della tolleranza e del rispetto che sono alla base del nostro vivere comune e della coesione della nostra città”.