Post

4 Aprile 2018

Arte per l'autismo in Assemblea legislativa regionale

Alberi, tocchi di luce che sembrano un gioioso gioco di acqua e erba, ciliegi in fiore. Sono alcuni dei soggetti dei quadri di Edo e Sara, due giovani pittori affetti da autismo.

Le loro creazioni saranno esposte nei locali dell’Assemblea legislativa regionale dell’Emilia-Romagna da venerdì prossimo 6 aprile quando, alle ore 13,45 Paolo Zoffoli, Presidente della Commissione Sanità del Parlamento di viale Aldo Moro, inaugurerà la mostra pittorica “I nostri colori sotto un cielo blu”. Il taglio del nastro sarà il momento clou della giornata che l’Assemblea legislativa regionale dedica al tema dell’autismo in occasione della Settimana dell’autismo. L’appuntamento è a partire dalle ore 10,30 nella Sala Guido Fanti dell’Assemblea legislativa in viale Aldo Moro, 50 quando, dopo i saluti istituzionali del Presidente Zoffoli, esperti, genitori ed educatori si alterneranno confrontandosi sui temi dell’autismo, del rapporto tra ragazzi e scuola, dei percorsi riabilitativi per migliorare la qualità della vita ai bambini e alle loro famiglie. La mostra pittorica e l’intera giornata è realizzata in collaborazione con l’Associazione Nazionale Genitori Soggetti Autistici e con il patrocinio della Fondazione Augusta Pini del Buon Pastore, dell’Università di Bologna e del Ministero della Scuola.

Post

19 Aprile 2019

Successo di pubblico per il taglio del nastro di "Resistenza: la parola dell'arte"

Successo di pubblico per il taglio del nastro di “Resistenza: la parola dell’Arte”, la mostra artistica curata da Sandro Malossini e realizzata nei locali dell’Assemblea legislativa regionale dell’Emilia-Romagna.

18 Aprile 2019

Resistenza: la parola dell'Arte

Più di cinquanta opere, tra disegni, pitture e sculture, realizzate dagli anni quaranta a oggi, ripercorrono attraverso l’ingegno di tanti artisti uno dei momenti più forti d’identità patriottica e di sacrificio per la libertà di tutti come fu la Resistenza. Gli anni che si conclusero con la sconfitta del nazifascismo lasciarono un segno indelebile nelle coscienze di molti artisti.