Post

9 Maggio 2018

Le vittime della strage di Bologna sono 85, non si possono offendere

"Le parole sentite oggi sono un'offesa a tutta la città. C'è chi si è permesso di offendere la memoria della 85 vittime della strage alla stazione di Bologna del 2 agosto 1980.

Un fatto grave, uno sfregio alla nostra democrazia che ci spinge a lottare ancora di più perché si tenga viva la memoria di quanto avvenne a Bologna il 2 agosto 1980 e ricordarci sempre che ogni amnesia sottende a una sommaria amnistia. Ai parenti delle vittime va la nostra sempre più forte vicinanza e il nostro affetto uniti alla solidarietà per il dolore che le dichiarazioni sentite oggi provocano". Così Simonetta Saliera in merito a dichiarazioni riportate dai mezzi di informazione relativamente al processo in corso relativo alla strage di Bologna.

Post

25 Aprile 2019

Francobolli bolognesi

Il più gettonato è Guglielmo Marconi, l'inventore della radio, celebrato tanto prima nell'Italia sabauda poi in quella repubblicana, ma anche a San Marino e in Vaticano.

24 Aprile 2019

Condanna per lo sfregio alla lapide della Bolognina

"Condanniamo nel modo più risoluto e senza appello l'ennesimo grave sfregio ai simboli della lotta di Liberazione e della Resistenza. A Bologna violenze di questo tipo non possono avere né spazi, né tolleranza.