Post

16 Aprile 2016

Studenti stranieri e lavoratori a scuola di memoria, i"Viaggi della memoria 2016" sotto le Due Torri

Studenti lavoratori, stranieri e rifugiati a scuola di storia del '900. Il CPIA Metropolitano di Bologna – Centro per l’Istruzione degli Adulti, realizza il progetto Accadde oggi: libertà v. ideologie dalla Seconda Guerra Mondiale ai giorni nostri – Predappio, Bertinoro, Forlì, Salò e dintorni. Si tratta di un'iniziativa di formazione organizzata grazie al cofinanziamento dell'Assemblea legislativa regionale dell'Emilia-Romagna all'interno del progetto "Viaggi della Memoria".

Il Cpia Metropolitano è una scuola con una tipologia particolare di studenti, in maggior parte giovani adulti rifugiati provenienti da diversi Paesi. Proprio per la particolarità degli studenti coinvolti, il progetto intende fare luce in un’ottica di comparazione con le vicende di persecuzione e violenza del periodo del secondo conflitto mondiale in Italia e in Europa. Tutto ciò attraverso l’originale porta della letteratura, partendo quindi con lo studio di Carducci studiato in particolare nella sua veste di diffusore di valori morali e politici di interesse collettivo, come poeta che scrisse versi e discorsi sulla storia d’Italia e sulle guerre, partecipando alla costruzione del mito della guerra e della retorica bellica per arrivare a D’Annunzio, del quale viene approfondito il ruolo sull’intervento bellico e la sua influenza successiva sul formarsi dell’ideologia fascista in Italia. Da qui parte l’analisi e lo studio dei luoghi di memoria legati al fascismo presenti in Regione e anche fuori regione. "Come Assemblea legislativa abbiamo deciso di sostenere questo progetto perché è molto importante che i nuovi cittadini e chi aspira ad esserlo abbiamo gli strumenti e le nozioni per conoscere e capire le tragedie del '900, che poi hanno tanti punti in comune con quanto sta avvenendo ai confini e nei territori d'Europa", spiega Simonetta Saliera, Presidente dell'Assemblea legislativa regionale, che sottolinea come, "anche gli altri progetti cofinanziati a Bologna hanno una forte valenza formativa". Oltre a Cpia Metropolitano, infatti, a Bologna e provincia l'Assemblea cofinanzierà un progetto realizzato dal Comune di Pianoro (studio e conoscenza del campo di concentramento di Fossoli con il coinvolgimento degli studenti superiori), dall'Aned (il consueto viaggio della memoria a Mathausen) e dall'Istituto per la Storia e le Memorie del ‘900 Parri Emilia-Romagna. In quest'ultimo caso si tratta del progetto "L'Europa dei confini. Italia-Francia, un confine in guerra fra le Alpi occidentali (1940/1945)- Izieu, Lione, Aix en Provence, Nizza" ed è rivolto ai docenti coinvolgendo tutti gli Istituti storici della regione Emilia-Romagna in rete in tutte le diverse fasi della sua attuazione.

Post

14 Novembre 2018

Un albero "bolognese" per il Natale in Assemblea legislativa

Il Natale in Assemblea legislativa bolognese 2018 ha il sapore dell'Appennino bolognese. Sarà, infatti, l'Ente Parco Emilia Orientale a donare l'albero natalizio, proveniente dal Parco dei Laghi di Suviana e del Brasimone, che dal 7 dicembre prossimo sarà allestito nei locali del Parlamento regionale dell'Emilia-Romagna insieme al "presepe artistico" di Marco Fornaciari, artista emiliano romagnolo di vaglia.

13 Novembre 2018

Saluto al congresso regionale Spi-Cgil dell'Emilia-Romagna

Vincere la sfida della solitudine e dell’impoverimento dei salari e delle pensioni. E’ questo il succo del messaggio che Simonetta Saliera, presidente dell’Assemblea legislativa regionale dell’Emilia-Romagna, ha inviato allo Spi-Cgil, che tiene il proprio congresso regionale a Cervia.